Tendenze packaging 2021

Tendenze packaging 2021

Il packaging continuerà a svolgere un ruolo chiave nel nuovo mondo creato dal Covid-19, sia come elemento del prodotto e del marketing mix, sia nel suo aspetto di esperienza e brand builder. Seguire le tendenze del packaging 2021 farà parte del successo.

Ai cambiamenti di fondo che erano già in corso ora sono state aggiunte interruzioni e nuovi acceleratori che stanno guidando una rapida trasformazione in tutto l’ecosistema del packaging. Un cambiamento che rimarrà per molti anni e che pone enormi sfide per questo settore. Ed è che l’influenza che il pack esercita nelle nostre attività è molto rilevante, ancora di più quando oggi ci sono tante limitazioni nel settore della vendita al dettaglio. In questo difficile contesto, il pack è diventato un eccellente ambasciatore, comunicatore e influencer del marchio:

  • Il 40% dei consumatori condivide un pacchetto su reti che hanno catturato la loro attenzione o che hanno apprezzato.
  • L’81% prova un nuovo prodotto per la confezione.
  • Il 63% lo riacquista per lo stesso motivo e il 72% si dichiara influenzato dal packaging nei propri acquisti.

Non è poco.

Il design del packaging

Tendenze packaging 2021

Per quanto riguarda l’identità visiva stessa, osserveremo più emozioni (umorismo, felicità, intrighi ..); semplicità e sobrietà; minimalismo; illustrazioni; colori luminosi; il riflesso delle cause naturali, sociali, responsabili, ecologiche e rivendicative; riferimenti sulla salute (valore nutrizionale), più storie di marca , ecc.

Insomma, il 2021 come anno del cambiamento e dell’ingresso in una nuova era, inizia con un panorama più dinamico, aperto, flessibile e permissivo che mai. Sia nelle concezioni creative che differenzianti, come nei termini del nuovo ruolo del packaging. Soprattutto su temi di comunicazione, interazione ed esperienza, sostenibilità e giustizia sociale. E tutto sotto la premessa di una chiara esigenza di migliorare la vita quotidiana delle persone e costruire un mondo migliore per tutti. Non si tratta solo di seguire le tendenze nel packaging, se non che il pack deve essere affrontato da un punto di vista strategico e non tattico.

Anticipiamo che chi non rispetta queste due forze non sarà nell’equazione … né la storia sarà a loro favore. Sarà una questione di adattamento a questi nuovi tempi.

Tendenze packaging 2021: sostenibilità

Le principali aziende hanno già incluso obiettivi come l’economia circolare (le 3 R: riciclaggio, riutilizzo e riduzione) nei loro programmi 2025/2030; il raggiungimento di un’impronta di carbonio pari a zero o negativa (nel caso di Microsoft); confezioni biodegradabili ; un maggiore utilizzo di materiali come alluminio, vetro, cartone o carta….

La guerra alla plastica imperversa e la regolamentazione prevede date e quote di conformità rigorose da parte del settore. E la nuova amministrazione americana darà un forte impulso all’industria dei materiali, dei processi e delle tecnologie verdi. Marchi come Coca-Cola, Johnny Walker o Absolut, ad esempio, hanno già le loro bottiglie di cartone in fase di sviluppo.

Allo stesso tempo, il consumatore ha aumentato le sue richieste a questo riguardo. È più consapevole ed è persino disposto a pagare un pò di più per questo. L’impatto e le sfide nel design, nella percezione o nell’aspetto dovrebbero essere notevoli rispetto alle soluzioni attuali.

Ed è che quando parliamo di milioni di tonnellate di materiali, l’impatto è molto rilevante.

Sostenibilità nel packaging design 2021

Confezione compostabile 100%

Uno dei suoi principali vantaggi è che le sostanze organiche in decomposizione che forma possono essere utilizzate come fertilizzanti.

Negli impianti di compostaggio dei rifiuti organici vengono soddisfatte le condizioni di presenza di ossigeno, microrganismi, umidità e alta temperatura. Si consiglia infatti di compostare in questi impianti, che sebbene non siano esclusivi per il confezionamento, perché non ce ne sono, sono uguali per i rifiuti organici e i film in PLA ed entrambi si degradano per diventare CO2, acqua, compost o humus.

Nuova filosofia

E lo faranno derivati ​​da una nuova filosofia, nuovi valori e stili di vita (desiderati o forzati) causati dal Covid-19. Telelavoro, mobilità ridotta, maggiore responsabilità, empatia e solidarietà … Tutto questo ci farà ripensare a formati, usi, trasporti, presentazioni, il pacco stesso, il servizio di assistenza, cura e attenzione all’igiene (igiene e sicurezza).

Inoltre, un maggiore attivismo, richiesta o riconoscimento di nuove iniziative sociali (il movimento BLM negli Stati Uniti, per esempio) che cercano una maggiore giustizia sociale dovrebbe avere un’eco nel branco. Questo sfrutterà la sua funzione comunicativa affinché i brand si dimostrino, si sostengano, si posizionino e si schierino su temi fino ad ora compromessi, ma che stanno diventando sempre più universali e condivisi e che rafforzano l’identificazione e l’appartenenza ai brand.

Confezione compostabile al 100%

Tendenze packaging 2021: gli E-commerce

Il commercio elettronico è un derivato diretto della connessione digitale crescente e accelerata dei consumatori, del confinamento e della chiusura di molti punti vendita al dettaglio. I modelli di business si sono capovolti nel giro di poche settimane (diretti ai consumatori) non solo nelle grandi aziende, ma anche negli stessi negozi di quartiere, nell’agricoltura e nelle comunità imprenditoriali.

Questo impone nuovi aggiustamenti e sviluppi delle confezioni e-commerce , nuovi imballaggi e presentazioni e ci costringe a studiare attentamente l’esperienza di unboxing. Una spinta verso un packaging più locale, personalizzato e più vicino ai consumatori.

Packaging interattivo e intelligente

Video, giochi , brand stories , promozioni, location, smart shopping…partiranno dal pack stesso, che diventerà un nuovo canale di comunicazione, innovazione e costruzione di esperienze.

Il caso di Heineken IGNITE, con bottiglie che si accendono al ritmo della musica, è stato molto azzeccato a questo proposito.

O attraverso le etichette QR, nelle catene di fornitura o nelle stesse case – sempre più intelligenti – verranno introdotti nuovi imballaggi, diversi da come li conosciamo oggi. Avviso di temperatura, avvisi sulla data di scadenza, ordini automatizzati … riempiranno i nostri pacchetti di intelligenza e nuove emozioni, esperienze ed esperienze, portandole a un nuovo livello impensabile e sconosciuto.

Allo stesso modo, la personalizzazione per individui, gruppi o modi di pensare crescerà e consentirà al packaging di rafforzare nuovi (e molto giustificati) messaggi, soprattutto in questi momenti storici ed esemplari che viviamo. Soprattutto nel campo dell’empatia.

Packaging interattivo e intelligente

Conclusioni

Una minore domanda, e-commerce, sostenibilità e la necessaria razionalizzazione che molti dei punti precedenti impongono, costringeranno i marchi a ripensare formati, materiali, densità, inchiostri, riempimenti, assortimenti e design per contenere la pressione sui prezzi.

Il rafforzamento di un’economia circolare e la pandemia globale causata da COVID-19 hanno segnato una crescente domanda di prodotti biologici.

Vuoi ricevere le nostre ultime notizie?