Packaging e avvertenze

packaging e avvertenze

Packaging semplici e avvertenze sulla salute di cibi e bevande potrebbero costare alle aziende centinaia di miliardi.

Un nuovo studio afferma che un semplice packaging di alimenti e bevande, simile a quello dei prodotti del tabacco in molti paesi, potrebbe costare alle aziende centinaia di miliardi di dollari. La ricerca di Brand Finance ha analizzato la possibilità che la censura del marchio sarà imposta un giorno sull’alcol, ma anche su dolci, snack salati e bevande zuccherate, per combattere il diabete, l’obesità, le malattie cardiache e l’alcolismo. Una vera e propria rivoluzione dell’imballaggio.

Lo studio del packaging è importante per incentivare l’acquisto?

Il rapporto è stato in parte una risposta alla discussione pubblica sull’argomento, accesa dal neuro-scienziato Wolfram Schultz, che ha suggerito come combattere ad esempio l’obesità. Ha dichiarato come la confezione colorata e la pubblicità attraente di cibi ricchi di calorie incoraggino le persone ad acquistarli. Al contrario l’utilizzo di packaging semplici creano l’effetto contrario.

Packaging e avvertenze: controproducente per le grandi aziende

packaging e avvertenze

Tuttavia, Brand Finance afferma che un cambiamento nella legislazione per l’imballaggio di alimenti e bevande potrebbe avere un impatto drammatico sull’economia del settore. Ha analizzato otto importanti società proprietarie di marchi tra cui PepsiCo, The Coca-Cola Company, Nestlé, Danone e Pernod Ricard, e ha scoperto che avrebbero perso 186,7 miliardi di dollari utilizzando packaging semplici e con avvertenze semplici.

Ciò significherebbe una perdita totale implicita di $ 293 miliardi nel solo settore delle bevande, afferma il rapporto. PepsiCo ha la più grande percentuale di valore aziendale in gioco, il 27%, in quanto possiede marchi come Mountain Dew, Gatorade, 7Up, Doritos, Cheetos e Lay. Infine si prevede che la Coca-Cola Company perderebbe $ 47 miliardi.

Fonte articolo: Its Nice That

Vuoi ricevere le nostre ultime notizie?