Le nuove emoji di Microsoft

Le nuove emoji di Microsoft

È difficile immaginare come avremmo potuto farcela nell’ultimo anno e mezzo senza la possibilità di connetterci online. Ed è probabile che la cultura del lavoro a distanza e delle chat online rimarrà con noi per un po’ di tempo a venire.

Anche quando tutte le restrizioni verranno revocate, è improbabile che colleghi e clienti si incontrino di persona così spesso: ora i vantaggi del lavoro a distanza sono diventati evidenti.

Anche chattare online ha i suoi svantaggi.

Per quanto avanzata sia la tecnologia, c’è qualcosa nelle videochiamate che rende molti di noi innaturali. I messaggi di testo e le e-mail, a loro volta, ci consentono di essere più precisi, ma è facile confondere le intenzioni di qualcuno perché non riceviamo quei segnali facciali e le espressioni su cui ci basiamo nella normale conversazione.

Le nuove emoji di Microsoft

L’ascesa delle emoji

Da qui la nascita dell’emoji, che ci permette di potenziare la nostra comunicazione con spunti emotivi che rendono meno probabile che le nostre parole vengano interpretate male. Per non aggiungere un senso di divertimento alle nostre chat!

Tuttavia, poiché le prime emoji erano destinate agli utenti di telefoni cellulari con schermi a bassa risoluzione, dovevano essere semplici. E molte emoji rimangono tali oggi, rendendole inefficaci nel trasmettere le nostre emozioni. (Quante volte nell’ultimo anno hai passato il tempo a cercare l’emoji giusta e alla fine ti sei arreso, o hai semplicemente optato per una GIF animata?)

Questo è esattamente il motivo per cui Microsoft ha ridisegnato tutti le sue emoji per il modo in cui comunichiamo e lavoriamo ora. E ora, li sta rivelando per la prima volta.

Umanizzare le emoji

La mossa di Microsoft non potrebbe essere più tempestiva. Ad esempio, in un recente sondaggio, il 55% delle persone ha affermato di utilizzare più emoji nelle comunicazioni da quando è iniziato il Covid.

Inoltre, il 57 per cento ritiene che sia professionalmente accettabile utilizzare le emoji nelle comunicazioni di lavoro perché “umanizza le conversazioni”. Jon Friedman, vicepresidente del design di Microsoft, è uno di questi.

“Ora che l’ufficio è la mia casa, ci sono cuori dappertutto”, ha detto di recente a Fast Company. “Ci tengo a tutto (a meno che non stia dando un pollice in giù). Lo vedo anche con i miei colleghi.” Come mai? Perché “nell’ultimo anno sono arrivato personalmente a vedere molti più miei colleghi a tutti i livelli in un modo nuovo, come persone intere con animali domestici, bambini, Wi-Fi che non riesce a loro e camion della spazzatura che passano nel momento sbagliato .”

“Chattare e incontrarsi online, sia per lavoro che per gioco, di certo non è nato durante la pandemia”, aggiunge Claire Anderson, art director di Microsoft. “Né era una delle caratteristiche principali delle chat online: le emoji. Ma quando l’online è diventato l’unico posto in cui potevamo andare a lavorare o entrare in contatto con i nostri cari, le persone avevano bisogno di forme di comunicazione più espressive e dinamiche.

“Piene di vita e di colori, le emoji sono comunicatori essenziali che forniscono spunti contestuali spesso mancanti nei contesti digitali. Il linguaggio del corpo, l’ambiente circostante, le sottili forme di umorismo: la perdita di tali elementi ha un grande impatto sulla nostra comunicazione, ma con pochi pixel possiamo telegrafa i nostri pensieri e sentimenti in modi divertenti, chiari ed emotivamente risonanti”.

Riconoscendo questa nuova realtà – che le emoji non sono più solo per la messaggistica adolescenziale, ma stanno diventando parte integrante della vita professionale quotidiana – Microsoft ha lavorato nell’ultimo anno per rendere il suo sistema di emoji più emotivamente risonante.

Ciò ha comportato la trasformazione delle oltre 1.800 emoji esistenti all’interno della sua suite per ufficio, Microsoft 365, dal 2D al 3D, con la maggior parte delle emoji animati. Di seguito sveliamo alcuni di questi nuovi design.

L’importanza del gioco

Mentre le emoji sono spesso liquidate come semplici fronzoli, Microsoft ha riconosciuto che al giorno d’oggi sono viste come un utile strumento di lavoro, a causa della loro giocosità. Questo perché essere divertenti e giocosi può essere un ottimo modo per suscitare l’onestà emotiva, qualcosa che è vitale per comunicazioni aziendali di successo.

Microsoft ha lavorato a stretto contatto con la designer Meghan Stockdale per garantire che queste parole d’ordine di onestà emotiva e giocosità si riflettessero nei nuovi design. Stockdale ha svolto ricerche primarie e secondarie su queste idee ed è stata particolarmente influenzata dal libro Play: How it Shapes the Brain, Opens the Imagination, and Invigorates the Soul di Stuart Brown.

“Il gioco è vitale per cose come la creatività, il brainstorming, lo sviluppo e la padronanza di nuove abilità e il team building”, afferma Meghan, “ma in genere non siamo stati aperti a dare al gioco un posto sul lavoro o nei nostri strumenti di lavoro. A causa del nostro associazioni con il lavoro e l’età adulta, il gioco a volte può mettere a disagio alcune persone, anche se siamo fondamentalmente fatti per questo”.

La sua ricerca ha suggerito che, se fatte bene, le emoji possono aiutare ad ammorbidire o intensificare il tono, aggiungere un senso di divertimento e giocosità a interazioni altrimenti banali e permetterci di esprimerci in un modo più universale della parola scritta.

Le nuove emoji di Microsoft
Le nuove emoji di Microsoft
Le nuove emoji di Microsoft

Il processo di progettazione delle emoji

Quando si è trattato del processo di progettazione, Microsoft ha compiuto l’insolito passo di evitare la simmetria, scegliendo un cerchio imperfetto invece di essere la forma della silhouette per una testa.

Questo si basava sul concetto che nessuna persona è perfetta, e quindi un elemento di imperfezione aiuterebbe a evocare una sensazione di connessione e umanità.

Con così tante emoji da riprogettare, anche la coerenza era vitale. Ciò è stato ottenuto basando tutti i progetti su semplici forme geometriche, proprio come lo è il sistema di icone connesse di Microsoft.

Il team ha prestato molta attenzione all’espressione degli occhi nelle emoji e si è piegato in espressioni pronunciate delle sopracciglia. Per i designer era importante che mentre aggiungevano un maggiore livello di dettaglio e profondità ai personaggi, il chiaro intento delle loro emozioni doveva essere ancora abbondantemente chiaro.

Hanno anche favorito colori brillanti e saturi e forme audaci per rendere i design edificanti, stimolanti e in grado di coinvolgere immediatamente le persone a livello emotivo.

Qui, abbiamo mostrato solo alcune delle oltre 1.800 nuove icone Microsoft, che verranno implementate nelle sue app nei prossimi mesi. E molto semplicemente, non vediamo l’ora di vedere il resto!

Le nuove emoji di Microsoft

Vuoi ricevere le nostre ultime notizie?